Progetto di "sicurezza partecipata" - Tecno World GroupTecno World Group
Italiano
English
Français
Espanol

Telecamere nei negozi collegate con le forze dell’ordine

Telecamere installate nei ne­gozi che, premendo un allarme o in caso di irruzione di notte, si col­legano direttamente con le cen­trali operative di polizia e carabi­nieri. Rendendo più facili gli in­terventi delle pattuglie o eviden­ziando falsi allarmi. Il progetto di « sicurezza partecipata », grazie a un protocollo siglato tra Confcommercio e Ministero dell’In­terno, è stato presentato ieri in Questura. Sono già 20 gli esercizi del capoluogo aderenti: farma­cie, tabaccai, negozi di preziosi. I costi: 1790 euro per 5 anni, oltre al prezzo delle telecamere. Il que­store Giovanni Pepè: «La sicurez­za interessa tutti e questa iniziati­va ha per protagonisti i negozianti». Il colonnello Flavio Maglioc­chetti: «Non passa giorno in cui la videosorveglianza non si riveli fonda­mentale per contrastare la crimi­nalità». li presidente della Came­ra di Commercio Ferruccio Dar­danello e il presidente Confcom­mercio Luca Chiapella: «Una città videosorvegliata è più sicura: per commercianti e cittadini». Era presente anche un rappresentan­te della Techno World, una delle aziende specializzate nell’instal­lazione di telecamere.

Città Sicura_press2