Pietraporzio è Videosorvegliata - Tecno World GroupTecno World Group
Italiano
English
Français
Espanol

Sette telecamere nel concentrico entro il 2017 saranno coperte anche le frazioni

Pietraporzio – In un periodo in cui si sente spesso parlare di progetti di video­sorveglianza di valle, l’Ammi­nistrazione comunale guida­ta dal sindaco Marco Frigerio, ha deciso di anticipare i tem­pi. Autorizzato dalla Prefettu­ra a fine dicembre, il sistema di videosorveglianza di Pie­traporzio collaudato giovedì scorso è la prima parte di un progetto che al momento è in funzione solamente nel cen­tro del paese, ma prossima­mente sarà implementato per andare a coprire totalmente il territorio comunale, compre­se le frazioni di Pontebernar­do e Castello. ”Siamo un paese con pochi abitanti, molti dei quali an­ziani e con tante case spes­so e volentieri non presidiate – spiega il sindaco -, abbia­mo voluto garantire una mag­giore tranquillità ai nostri cit­tadini.”. Le telecamere, sette in tota­le, sono posizionate nelle strade di accesso lungo la statale e in quella verso il Pian della Regina e sono dotate di un si­stema per la lettura delle tar­ghe che invia in tempo rea­le un messaggio alle Forze di Polizia m caso di passaggio di una macchina eventualmente segnalata in una ”black list”. Due, quella in piazza Bertone e quella nell’ingresso princi­pale del paese, sono program­mate per una sorveglianza de­finita di contesto e ad ampio raggio in grado di dare una panoramica del territorio e consentire l’identificazione delle persone. Il cuore pulsan­te, collocato nei locali del Mu­nicipio, è la centrale operativa dove vengono convogliati tut­ti i dati ricevuti. Il progetto, realizzato dal­la Tecno World di Cuneo, ha previsto un investimento di circa 50 mila euro, coperto esclusivamente da fondi comunali. ”Non si tratta solo di sicu­rezza, ma anche della possibi­lità di trasformare Pìetrapor­zio in una smart-city di mon­tagna” sottolinea il sindaco. Alcune videocamere sono sta­te infatti montate su pali multimediali che consentono l’in­stallazione di display con informazioni di pubblica utilità oppure possono essere utiliz­zati per ospitare antenne wi-fi ed espandere la rete per la co­pertura totale del centro abi­tato. Entro la primavera saranno completate le 6 postazio­ni mancanti nel concentrico, mentre nel 2017 il servizio sa­rà allargato anche alle frazioni.
La-Guida_11_02-ptr