Cuneo: Ztl nel centro Storico - Tempi ed orari - Tecno World GroupTecno World Group
Italiano
English
Français
Espanol
Cuneo – Settimane di in­contri e riunioni in munici­pio per definire modalità e orari della nuova zona a traf­fico limitato (Ztl) nel cen­tro storico che sarà istituita nei prossimi mesi, probabil­mente non prima del mese di maggio (con alcuni mesi di ritardo rispetto alle previsio­ni iniziali) e sarà controllata dai varchi elettronici  installa ti nei mesi scorsi. ”Stiamo valutando e defi­nendo con attenzione tutte le modifiche al traffico e le mo­dalità di attua zi.one della Z tl – spiega l’assessore alla Mobi­lità, Davide Dalmasso: con­tiamo di chiudere questa fase nelle prossime settimane per poi illustrare la proposta di provvedimento all’apposi­ta commissione, al comitato di quartiere e ai residenti”.
Un “Cronoprogramma” più preciso dovrebbe essere definito già nei prossimi giorni preciso dovrebbe essere de­finito già nei prossimi giorni comunque entro fine me­se, mentre la distribuzione dei nuovi pass per il parcheg­gi o e il transito ai residenti nel centro storico (i residen­ti sono 3.800 per .2.160 fami­glie) dovrebbe iniziare a fine ma1zo-inizio aprile, con tem­pi e modalità che saranno co­municati ai residenti diretta­mente dal Comune. Secondo la proposta pre­sentata nei mesi scorsi dal Comune i nuovi pass saran­no a pagamento con rinno­vo annuale e ogni nucleo fa­miliare potrà riceverne due (i vecchi pass non saranno ovviamente più validi). L’ora­rio della Ztl è ancora in fase di definizione (la prima pro­posta prevede di consentire l’accesso solo ai residenti dal­le 19.30 alle 10) ma compren­derà comunque le ore serali e Notturne. In fase di valuta­zione ci sono anche le modi­fiche per andare incontro al­le esigenze dei negozianti di piazza Virginio con l’ipote­si allo studio di un orario ri­dotto per il varco elettronico, in modo da permettere l’ac­cesso di notte agli ambulanti e agli operatori della piazza, senza ulteriori pass. A cambiare saranno anche le tariffe delle zone blu, che saranno estese a tutti i par­cheggi del centro storico, an­che quelli oggi gratuiti come in corso Soleri, corso Kenne­dy e nell’isolato del tribunale, con l’esclu,sione dei parcheg­gi di testata e di zone este111e ai viali ciliari, come via del­le Pieve ed ex eliporto. Dal­la Ztl saranno escluse le aree a parcheggio delle piazze To­rino, Santa Croce, Foro Boa­rio, Boves e Seminario, oltre all’isolato comprendente la Prefettura e palazzo San Gio­vanni. In fase di definizione anche il cambio di senso di marcia di alcune strade late­rali. Infine, a cambiare è che il percorso della navetta gratuita dai parcheggi di te­stata con percorso in discesa Bellavista, corso Soleri, piaz­za Galimberti (fermata di fronte al tribunale), via Savi­gliano, con fermate all’altez­za di Duomo e Municipio, via Diaz e in corso Giovanni xxm. I varchi elettronici la cui installazione è costata cìr­ca 200.000 euro saranno in grado di ”riconoscere” e rile­vare il passaggio dei veicoli, regolarne l’ingresso ed even­tualmente erogare sanzioni. I varchi sono connessi alla rete in fibra ottica del Comune e permetteranno anche di ero­gare servizi informativi e ser­vizi aggiuntivi, come l’acces­so wi-fi gratuito nell’area e la videosorveglianza.
La-Guida_11_02